TRE DOLLARI AL GIORNO PER SCONFIGGERE DONALD TRUMP

Manca ancora più di un anno al 3 novembre 2020, giorno in cui si terranno le elezioni presidenziali americane che dovranno decidere se confermare o meno Donald Trump alla Casa Bianca. Nel frattempo, il tycoon e il Comitato Nazionale Repubblicano hanno già raccolto, solo nel 2019, settantasei milioni di dollari. Una somma enorme destinata a creare un gioco espansivo, acquistando migliaia di annunci digitali e ingolfando con i loro messaggi i più importanti social network. Tutto questo mentre i candidati democratici sono ancora in corsa per assicurarsi la nomina. Nonostante non sia un mistero che i Repubblicani abbiano, in questo momento, in tema di fondi, una marcia in più, i democratici stanno investendo nella infrastruttura del partito chiedendo, ai sostenitori, tre dollari al giorno per garantirsi le risorse affinché possano competere ad armi pari con la grande macchina elettorale messa in campo da Trump e dal Grand Old Party.

Annunci