LA LOLITA ABUSATA DAI MOSTRI

Prima oggetto del desiderio del suo padre spirituale Carmelo Cipriano. Poi vittima di abuso sessuale, a dodici anni, da parte dello stesso uomo. Infine musa del sempreverde Giancarlo Magalli. Che si sia trattato di relazione o di illazione, la storia tra il conduttore settantenne e la ragazzina ventiduenne ha riacceso i riflettori su quell’universo, ancora troppo celato, dove il background familiare e culturale costruisce mostri destinati ad influire perennemente sulle nostre vite. Giada Fusaro ha una storia simile ad altre coetanee, che nell’ombra, custodiscono i loro segreti nella vergogna e nell’imbarazzo. Non scomodiamo il Complesso di Edipo. Per la ragazzina, il partner più maturo ricercato diventa un simulacro a compensazione dell’infanzia perduta e dell’amore genitoriale. Divenendone nuovamente vittima inconscia.

Annunci