DECISIONE-CHOC: L’AUSTRALIA VUOLE STERMINARE 2 MILIONI DI GATTI RANDAGI

L’Australia dichiara guerra ai gatti randagi. Il Governo ha annunciato un piano per sterminarne almeno 2 milioni entro il 2020. Il motivo è da ricercare nella veloce riproduzione dei mici che, si stima, raggiungano, nell’intero continente un numero che si aggira dalle 2 alle 6 milioni di unità. Per gli studiosi della fauna australiana, i gatti sono stati una delle cause dell’estinzione di almeno 22 specie di mammiferi. Si stima che ogni anno uccidano 377 milioni di uccelli e 649 milioni di rettili australiani. Critiche arrivano dall’estero, dalle associazioni animaliste e da personaggi dello spettacolo, Brigitte Bardot in testa, che definiscono questa caccia uno sterminio ingiustificato. Per loro, non ci sono controlli sufficienti sulle condizioni in cui vengono cacciati e c’è chi mette in dubbio che l’obiettivo possa essere raggiunto.

Annunci