MILANO CAPITALE 2020 DEL GAY FRIENDLY. CECCHI PAONE AMBASCIATORE

Dopo New York, Milano si candida ad ospitare la 37esimna edizione del della Convention Annuale Iglta, ovvero International Gay & Lesbian Travel Association. Nel maggio del 2020, il Castello mSforzesco diventerà meta privilegiata dell’universo LGBT con tour operator, giornalisti ed  influencer provenienti dal tutto il mondo. L’amministratore delegato di Sonders and Beach e Iglta Italian Ambassador, Alessio Virgili, ha spiegato, all’ANSA, che l’obiettivo è «rendere Milano 2020 un volano per la crescita dei flussi turistici LGBTQ+ verso la città meneghina e non solo.  Stando ai risultati delle precedenti destinazioni che hanno ospitato la convention – ha continuato Virgili – ci aspettiamo un indotto di 2 milioni di euro nei tre giorni della convention per la sola città di Milano ed una crescita di oltre il 60% di visitatori nell’anno successivo».

Annunci

A sostegno dell’evento Alessandro Cecchi Paone che, in merito alla candIdatura di Milano, ha dichiarato: «Iglta è uno strumento per garantire integrazione e convivenza pacifica ma anche uno straordinario volano economico. La categoria LGBTG+ viaggia, spende ed è trend-setter. A livello mondiale è un turismo da tre miliardi di dollari e sono in crescita costante i paesi gay-friendly».

Annunci