DI MAIO VUOLE PORTARE I “MACCHINISTI UBRIACHI” DI FS IN ALITALIA

Alitalia in crisi perenne ed il Ministro del Lavoro cerca una soluzione. La sua ultima trovata è l’entrata, nella newco della Compagnia di bandiera italiana, delle Ferrovie dello Stato con una partecipazione al 30%. Una mossa che, secondo il Vicepremier, dovrebbe creare sinergie tra strada ferrata e cielo. Non è ancora ben chiaro il come. Forse con treni speciali che vengono a prendere i viaggiatori a Linate o Fiumicino per portarli a destinazione? E che dire delle linee concorrenziali, oggi esistenti, tra ferrovie e Alitalia? A Luigi di Maio l’ardua sentenza.

Annunci

Intanto, proprio per le difficoltà del settore e della crisi di Alitalia, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporti hanno proclamato, per il 21 maggio, uno sciopero unitario di 24 ore del trasporto aereo, ad esclusione dei controllori di volo. Nello stesso giorno, incroceranno le braccia anche piloti ed assistenti di volo del gruppo Alitalia della Federazione Nazionale Trasporto Aereo (Fnta), che riunisce le sigle professionali Anpac, Anpav e Anp.

Annunci