17 MAGGIO: IL RISCHIO DI UNA ITALIA CHIUSA PER SCIOPERO

Uno dei luoghi comuni frequenti è il fatto che si scioperi sempre di venerdì, giorno che precede il weekend. Che sia frutto di fantasia dietrologica o un astuto passe-partout per un fine settimana lungo, sta di fatto che anche lo sciopero generale nazionale dell’Unione Sindacale di Base (USB), per protestare contro la precarietà e il sistema degli appalti indiscriminati e a favore della riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e del diritto allo sciopero, è stato indetto di venerdì. Oggi i disagi colpiranno il mondo dei trasporti marittimo, pubblico locale e ferroviario, mentre per quello aereo è previsto una “astensione dal lavoro” di 24 ore per il 21 maggio.

Annunci

A Roma il rischio interesserà la fascia oraria che va dalle 8,30 alle 12,30, privando la Capitale della rete Atac (bus, filobus, tram, metro ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Viterbo.) e i bus periferici della Roma Tpl.  A Milano il rischio è concentrato dalle 18.00 alle 22.00, mentre a Napoli per le linee autobus lo sciopero è previsto dalle ore 11.00 alle ore 15.00. A Torino il Servizio urbano, suburbano e la metropolitana saranno coinvolti dalle 18.00 alle 22.00.

Annunci