GP MONACO: VINCE LAUDA 1984, SECONDO LAUDA 1975

Lewis Hamilton conquista il Gran Premio indossando l’elmetto del terzo iride di Niki, mentre Vettel, secondo, ha corso con quello del primo e secondo titolo

Gran Premio di Monaco caratterizzato dal minuto di silenzio, prima del via, per ricordare Niki Lauda, scomparso il 20 maggio scorso, e dal dominio incontrastato di Lewis Hamilton che è riuscito a contenere i ripetuti attacchi della Red Bull-Honda di Max Verstappen, nonostante per più di cinquanta giri abbia sofferto di evidenti problemi agli pneumatici. Dietro il cinque volte Campione del Mondo, la Ferrari di Sebastian Vettel che ha approfittato di un contatto, nella corsia dei box, tra Valtteri Bottas e Verstappen che è costato, a quest’ultimo, cinque secondi di penalizzazione.

Annunci

Hamilton e Vettel hanno gareggiato, entrambi, con una riproposizione del casco di Niki Lauda. Il primo con la grafica di quello indossato dal pilota austriaco nel 1984, anno del suo ultimo iride, il secondo con quello sfoggiato nei primi due mondiali vinti nel 1975 e nel 1977.

Annunci