COSA CI FACEVANO DUE AUTO SCURE DAVANTI ALLA MERCEDES DI LADY DIANA, LA NOTTE DELL’INCIDENTE?

Sono passati più di vent’anni dalla morte di Diana Spencer, la Principessa di Galles, morta nella notte del 31 agosto 1997, a seguito di un incidente stradale a Parigi, eppure la commozione è ancora viva in tutto il mondo tanto da scatenare forme di dietrologia legate al vero motivo della sua scomparsa.

In una intervista al tabloid britannico “Daily Express”, Robin e Jack Fireston, una coppia che assistette all’incidente nel tunnel dell’Alma della Capitale francese, hanno rilasciato dichiarazione che potrebbero riaprire le illazioni di omicidio. I due testimoni si trovavano a bordo della loro auto assieme al figlio 11enne e corsero a raccontare alla polizia di aver visto due macchine scure sulla scena dell’incidente che si erano fermate davanti alla Mercedes di Diana. Secondo la verità ufficiale, Ad oggi però sulla morte della principessa Diana c’è una sola verità ufficiale, a causare l’incidente fu l’autista dell’auto di Lady D che assunse alcol e droga prima di mettersi al volante.

Annunci