INCOMPETENZA FERROVIARIA: UN CONTROLLORE FA PAGARE AI DUE CHIHUAHUA DI FIORDALISO 34,50 EURO PER SALIRE SUL TRENO

Ignoranza o incompetenza? Parliamo del comportamento di un controllore ferroviario, protagonista di una vicenda vissuta dalla cantante Fiordaliso, che conferma la tendenza tutt’altro che animalista nel nostro Paese. Davanti alle telecamere di Pomeriggio 5, l’artista ha raccontato lo spiacevole episodio. Salita sul treno assieme ai suoi due Chihuahua, Fiordaliso è stata richiamata dal controllore perché i cagnolini erano sprovvisti di biglietto. A nulla sono valse le ragioni della cantante che spiegava all’operatore di Trenitalia che i cani di piccola taglia non pagano. Alla fine, dopo un litigio, Fiordaliso ha pagato 34,50 euro per i due chihuahua. Una cifra allucinante se confrontata con i 14 euro sborsati dalla cantante per il proprio biglietto.

Annunci

«È colpa mia perché i social sono come una sorta di diario segreto – ha spiegato Fiordaliso in trasmissione – ma avevo ragione e i soldi mi sono stati restituiti insieme alle scuse. I cani di piccola taglia come i miei non pagano e ci sono persone che non sanno fare il loro lavoro».