29 OTTOBRE 1969: MENTRE LA TV ERA IN BIANCO E NERO, I MILITARI GIÀ USAVANO INTERNET!

Tre mesi prima l’uomo aveva messo piede per la prima volta sul suolo lunare, negli Stati Uniti milioni di giovani manifestavano pacificamente contro l’orrore della guerra in Vietnam e due mesi dopo la Strage di Piazza Fontana avrebbe dilaniato gli animi e le istituzioni del nostro Paese. Siamo nell’ottobre del 1969 e mentre questi eventi caratterizzavano le nostre vite, qualcosa di straordinario stava prendendo vita nascosto nell’ombra delle stanze segrete del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Il 29 ottobre del 1969 il professor Leonard Kleinrock dell’Università della California di Los Angeles riusciva a stabilire, a 500 km di distanza, il primo collegamento telematico, trasmettendo la parola “login” ad un altro nodo della rete, unica a quel tempo esistente e funzionante, presso lo Stanford Research Institute. Il progetto, denominato “Arpanet”, consisteva in una rete di computer costituita nel settembre del 1969 dall’Arpa (Advanced Research Projects Agency), del dipartimento di Difesa degli Usa.

Annunci

In origine, si trattava esclusivamente di una rete militare finalizzata allo scambio di informazioni. Si sviluppò nei primi anni del decennio successivo in ambito universitario e governativo, ma dal 1974, con l’avvento dello standard di trasmissione TCP/IP (Transmission Control Protocol/Internet Protocol), il progetto della rete prese ad essere denominato Internet. Negli anni ottanta, l’avvento dei personal computer diedero grande impulso alla diffusione della rete in ambiti istituzionali ed accademici. Il resto è storia: terminato l’interesse militare, nei primi anni novanta, la rete realizzò le proprie finalità grazie allo sfruttamento commerciale che ha portato ai giorni nostri il web nelle nostre case e alla gestione quasi totale delle nostre vite.